Rimini: La Polizia di Stato arresta due latitanti

Più informazioni su

La Polizia di Stato di Rimini, durante i consueti servizi di controllo del territorio finalizzati alla prevenzione e contrasto dei reati, nonché al controllo del rispetto della vigente normativa in materia di emergenza epidemiologica ha tratto in arresto due cittadini stranieri.

Il primo, un 43enne libico, irregolare sul territorio nazionale, sul quale pendeva una misura di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Rimini. L’uomo, pluripregiudicato per svariati reati contro il patrimonio e noto ai poliziotti, è stato fermato nei pressi della Stazione Ferroviaria, intorno alle 20 di sabato 20 febbraio.

Sottoposto ad accurati controlli tramite Centrale Operativa, è stato appurato fosse il destinatario di una misura di custodia cautelare in carcere in sostituzione del divieto di dimora, in quanto inottemperante allo stesso. Il 43enne libico, è stato accompagnato in Questura e successivamente associato presso la Casa Circondariale di Rimini.

La seconda persona sottoposta alla misura precautelare è un 36enne romeno, destinatario di un mandato di arresto europeo. Nella serata di ieri, alle ore 23.45, una volante della locale U.P.G.S.P. è stata inviata in via Aprilia, presso una struttura alberghiera, a seguito di segnalazione circa la presenza di un uomo destinatario del mandato di arresto europeo.

I poliziotti, verificato che si trattasse dell’uomo destinatario della misura precautelare emessa dallo stato della Romania, lo hanno accompagnato presso gli uffici della Questura.

Da ulteriori accertamenti l’equipaggio operante ha potuto appurare che i fatti in relazione ai quali è stato emesso il provvedimento sono avvenuti nella notte tra il 14 e 15 giugno 2020, tempo in cui l’uomo, ubriaco si era accanito contro un poliziotto romeno prendendolo a pugni in volto, procurandogli delle lesioni guaribili in 12 giorni.

Il 36enne romeno, posto a disposizione della Corte d’Appello di Bologna è stato associato alla locale Casa Circondariale.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RiminiNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.