Al palazzo comunale di Misano Adriatico esposte bandiere a mezz’asta per l’ambasciatore e il carabinieri morti in Congo

Anche il comune di Misano Adriatico ha accolto l’invito rivolto dall’Anci e questa mattina, 24 febbraio, ha esposto le bandiere a mezz’asta di fronte al Municipio in segno di lutto per la tragica scomparsa dell’ambasciatore d’Italia nella Repubblica Democratica del Congo, Luca Attanasio, del carabiniere Vittorio Iacovacci e dell’autista Mustapha Milambo.

Un gesto accompagnato da un minuto di silenzio con cui il sindaco Fabrizio Piccioni, insieme a due rappresentati della Polizia Locale, ha voluto trasmettere la vicinanza della comunità di Misano alle famiglie delle due vittime italiane rimaste barbaramente uccise nello svolgimento delle loro funzioni nell’ambito del Programma alimentare mondiale (Pam) delle Nazioni Unite che riforniva scuole locali.

Da parte del Comune di Misano, oltre al cordoglio per le vittime, anche la condanna nei confronti di ogni episodio di violenza.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RiminiNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.