Quantcast

Regolamento di conti tra minorenni a Riccione: quattro ragazzine denunciate grazie a indagine dei Carabinieri

I Carabinieri hanno denunciato quattro ragazzine autrici di un’aggressione ad una coetanea a Riccione nella spiaggia antistante il Piazzale Roma. Sono quattro (tutte di età compresa tra 13 e 15 anni) le protagoniste di un’aggressione a una tredicenne. Il grave fatto si è consumato il 21 dicembre 2020. Ad inchiodare le quattro ragazzine le indagini dei carabinieri della stazione riccionese, avviate a seguito della denuncia presentata dalla vittima e dai propri genitori.

I Carabinieri hanno svolto un’attività di acquisizione e analisi dei filmati degli impianti di videosorveglianza del centro, consentendo la ricostruzione degli attimi dell’aggressione da cui la tredicenne era riuscita a sottrarsi, solo a seguito dell’intervento di alcuni componenti della propria comitiva.

Secondo quanto ricostruito dalle Fdo, la vittima si sarebbe invaghita di un giovane coetaneo che interessava ad una delle assalitrici. Dopo le minacce via social, il 21 dicembre è scattata l’aggressione: due quindicenni, una tredicenne e una quattordicenne, tutte del posto (due residenti a Misano Adriatico, una a Riccione ed una a Rimini), hanno accerchiato la vittima e l’hanno colpita con calci e schiaffi per poi fuggire via.

Ansa chiarisce che identificate e denunciate alla Procura per i Minorenni di Bologna, le quattro amiche dovranno ora rispondere di lesioni personali aggravate.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RiminiNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.