Quantcast

Rimini: due arresti dei Carabinieri, pusher trovati con oltre due etti di eroina

Più informazioni su

Proseguono con incisività i servizi di prossimità posti in essere dai Carabinieri della Compagnia di Rimini ponendo in essere servizi preventivi e repressivi mirati al contrasto delle varie forme di reato, con particolare riguardo ai reati contro il patrimonio, al fenomeno dell’uso di sostanze stupefacenti, all’abuso di bevande alcoliche e norme anti-Covid.

In particolare, nella serata del 30 aprile i Carabinieri della Compagnia di Rimini hanno arrestato, in flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, P.P. 38enne riminese e S.H., 26enne, originario della Tunisia ma da tempo dimorante nel riminese, una donna e un uomo entrambi già noti alle forze dell’ordine per i loro precedenti di polizia.

Duranti i servizi di prevenzione del crimine, i militari hanno controllato i due, in atteggiamento sospetto, lungo la Strada Consolare per San Marino. Sottoposti a perquisizione personale,  estesa anche all’autovettura, son stati trovati in possesso di oltre 200 grammi di eroina. Lo stupefacente rinvenuto è stato sottoposto a sequestro in attesa di esperire le analisi di laboratorio del caso.

Condotti in caserma ed espletate le formalità di rito i due son stati dichiarati in stato di arresto e trattenuti presso le camere di sicurezza della Stazione Carabinieri Rimini Principale in attesa della celebrazione del rito direttissimo.

Nel corso della mattinata del 1° maggio, a seguito di udienza di convalida presso il Tribunale di Rimini, l’arresto è stato convalidato nei confronti di entrambi. La donna è stata posta in libertà mentre per l’uomo è stata disposta la misura della custodia cautelare in carcere.

I Carabinieri continueranno a prestare la massima attenzione allo specifico settore organizzando periodicamente analoghi servizi preventivi e repressivi al fine di incrementare la percezione di sicurezza tra la cittadinanza e porre in essere una concreta azione di contrasto ai vari fenomeni delittuosi.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RiminiNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.