Quantcast

Botte e insulti alla compagna, non era il primo episodio di violenza. Arrestato 24enne a Rimini

Più informazioni su

Nel pomeriggio di ieri, la Polizia di Stato di Rimini, ha arrestato un 24enne di origine rumena, per maltrattamenti in famiglia. Erano circa 17.20 quando un equipaggio della Volante, è stato inviato in un appartamento in zona Viserbella, dove era stata segnalata una lite in famiglia tra un uomo e una donna.

Giunti sul posto, i poliziotti hanno rintracciato l’uomo in strada, che, in evidente stato di agitazione, ha riferito agli agenti di aver litigato poco prima con la compagna.

Una volta entrati nell’appartamento gli agenti hanno trovato la donna, visibilmente scossa e provata: dal suo racconto è emerso che il compagno, poco prima, rientrato in casa ubriaco, aveva iniziato ad insultarla e a minacciarla, sino ad arrivare a colpirla con schiaffi e spintoni. Ma non solo: dopo le ingiurie e le botte, il 24enne ha lanciato verso la donna stoviglie e soprammobili, continuando nel suo comportamento violento anche contro gli arredi dell’appartamento, che è stato messo completamente a soqquadro.

La donna ha raccontato alle Forze dell’Ordine di aver subito vari episodi precedenti di violenza, sia fisica che verbale, verificatisi frequentemente anche in presenza del figlio minore. L’uomo, arrestato, è stato successivamente accompagnato presso la locale casa circondariale.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RiminiNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.