Quantcast

Rimini. Polizia arresta 21enne per furto aggravato: 329 euro il valore della merce rubata

Nel pomeriggio del 18 ottobre la Polizia di Rimini ha arrestato un 21enne di origine albanese, in Italia senza fissa dimora, resosi responsabile del reato di furto pluriaggravato. In particolare, alle ore 17 circa di ieri, un equipaggio di volante è intervenuto presso il centro commerciale Le Befane a seguito della segnalazione di un furto presso l’ipermercato “Conad”.

Il richiedente, responsabile della sicurezza del negozio, ha riferito agli agenti di aver notato un giovane aggirarsi tra gli scaffali del supermercato e prelevare numerosi generi alimentari che ha riposto regolarmente nel cestino della spesa.

Dopo essersi diretto alle casse, però, il ladro ha pagato solamente una bottiglia d’acqua, uno yougurt e un pacchetto di patatine.

A questo punto il ladro, invitato a svuotare le tasche, ha mostrato quanto stava occultando: 21 confezioni di tonno, 2 forme di formaggio, un paio di calzini e due catene di ancoraggio per biciclette, il tutto per un valore di 329 euro. Il giovane, accompagnato in Questura, è stato arrestato con l’accusa di furto aggravato.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RiminiNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.