Quantcast

Al centro “Vittorio Belli” incontro con la giunta di Bellaria Igea Marina per parlare del futuro del lungomare e di viabilità

Si è svolto ieri sera, 19 ottobre, con una grande partecipazione di pubblico, l’incontro pubblico organizzato dall’Amministrazione presso i locali del centro “Vittorio Belli”. Complice l’appetibilità dei temi trattati, sono stati tanti gli interventi, gli spunti di riflessione e di confronto emersi dalla platea, che hanno scandito un appuntamento protrattosi sino alla mezzanotte.

A fare gli onori di casa, il Sindaco Filippo Giorgetti e una rappresentanza della Giunta, che hanno illustrato ad ampio raggio alcuni importanti interventi al via in zona Igea Centro, ma anche le prospettive più a medio-lungo termine per tutta la fascia turistica che va dal porto canale al confine Sud di Bellaria Igea Marina.

Bellaria

Un incontro pubblico che dà continuità a quello svoltosi di recente a Bordonchio e “che valutiamo molto positivamente, poiché ci permette di raccontare la nostra idea di città, guardando negli occhi coloro che vivono e lavorano a Bellaria Igea Marina”, le parole del Sindaco Filippo Giorgetti.

Ad aprire la serata, la presentazione da parte dell’Assessore alla Cultura Michele Neri del nuovo corso che attende proprio il ‘Centro Culturale Vittorio Belli. Arte, Musica, Ambiente’. “Una struttura che ospiterà mostre ed appuntamenti culturali”, ha spiegato, “consolidando la collaborazione con la scuola di musica e indirizzandosi fortemente verso tre temi chiave: il legame con Vittorio Belli, ideatore a inizio Novecento della Igea Marina così come la conosciamo, ma anche medico, appassionato d’arte e botanico, ed il cui pensiero permeerà la struttura e tutte le attività che vi si svolgeranno; in secondo luogo la sostenibilità, testimoniata anche dall’installazione ‘Bosco pensile’ che inaugurerà il centro questa domenica; terzo ma non meno importante, la coltivazione e la valorizzazione di giovani talenti e creativi di Bellaria Igea Marina.”

Scenario apprezzato dal pubblico, a partire dal quale si è poi parlato di altri argomenti monto sentiti dalla comunità di Igea centro. Ad esempio via Virgilio, rispetto alla quale “è emersa forte da parte dei residenti, l’esigenza di trovare soluzioni il più definitive possibile” spiega oggi l’Assessore ai Lavori Pubblici Cristiano Mauri e aggiunge “residenti che abbiamo voluto rincuorare, anticipando un importante intervento di ripristino del manto stradale in tutto il tratto da via Italico a viale Ennio, in cui sarà valutata la situazione delle singole alberature. Lavori già affidati e a breve in partenza, nel contesto dell’accordo quadro sulle manutenzioni straordinarie della rete viaria, valore 1.5 milioni di euro per quattro anni.”

Valutazioni in atto, invece, per quanto attiene via Ovidio. “Stiamo realizzando uno studio di fattibilità – sottolinea l’Assessore – per soluzioni che interesseranno le aiuole e la ridefinizione degli elementi di arredo: che aumentino la vivibilità e la fruibilità della zona anche come luogo di socializzazione.”

Ai presenti è stato inoltre illustrata l’ambiziosa rigenerazione di viale Ennio, che coinvolgerà, sin dalla posa dei primi mattoni, anche la piazza Alda Merini sul mare: zona, quest’ultima, che per prima sarà riqualificata e pronta per la stagione balneare 2022.

Poi, ovviamente, il lungomare. Tema su cui sono alte le aspettative della comunità igeana, anche e soprattutto nella sua componente imprenditoriale. Anche in questo caso, la volontà dell’Amministrazione è quella di tenere l’asticella alta.

“Come per Bellaria, anche per il lungomare di Igea Marina il passo chiave è quello che l’Amministrazione ha compiuto risolvendo l’annosa partita delle concessioni demaniali”, ha ricordato ieri il Sindaco Giorgetti alla platea. “Su Igea Marina, abbiamo un quadro progettuale pronto ad essere candidato sia per intercettare nuovi finanziamenti regionali sui waterfrot costieri – come fatto per il prolungamento di viale Colombo a Bellaria – , sia per incrociare le opportunità di contributo a livello europeo nell’àmbito della ciclovia adriatica. Un’opera dal valore ipotizzabile intorno ai 4 milioni di euro, che dovrà avvalersi di una virtuosa interazione tra pubblico e privato: legata a quella riqualificazione degli stabilimenti e a quell’attuazione del piano dell’arenile che alcune strutture balneari di Igea Marina hanno già realizzato.”

Bellaria

Esempi di un rinnovamento che nasce dalla collaborazione tra pubblico e privato, di cui rappresenta senz’altro uno spaccato anche il primo tratto di lungomare rigenerato in piena zona colonie, frutto della convenzione stipulata tra Blu Suite ed Ente comunale.

Lungomare di Igea Marina significa anche parlare della viabilità di quest’arteria chiave della città. Se la futura strada di gronda tra via dei Mille e via Agedabia – sul piatto 4 milioni di euro – offrirà soluzioni inedite per l’ingresso da Sud e in ottica di decongestionamento del traffico su viale Pinzon, nella stessa direzione – spiegano dal Comune – va anche un’altra volontà manifestata ieri dalla Giunta: ossia trasferire completamente a monte della ferrovia il passaggio dei mezzi ‘pesanti’ del trasporto pubblico.

Bus di linea che al momento passano sul lungomare in direzione Rimini – Ravenna, mentre nella direzione opposta già affrontano il nuovo percorso ‘da monte’ concordato dall’Amministrazione con Provincia di Rimini, AMR e Start Romagna. Si sta lavorando affinchè questo tracciato – che tocca le vie Pertini, Pisani, Orazio, Ravenna e del Bragozzo – sia quello utilizzato in via esclusiva dai mezzi del trasporto pubblico locale: attualmente, l’Amministrazione è in attesa del progetto definitivo che Start Romagna sta definendo per quanto attiene servizi ed orari.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RiminiNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.