Quantcast

Mutilati in Siria, Munzir e il piccolo Mustafa arrivano in Italia: saranno curati in Emilia-Romagna

Più informazioni su

Lo ha annunciato poche ore fa il presidente della regione Stefano Bonaccini: sono arrivati in Emilia Romagna Munzir e il piccolo Mustafa, papà e figlio profughi siriani protagonisti della foto di Mehmet Aslan che aveva fatto il giro del mondo. Il padre, ora 35enne, perse una gamba in un bombardamento, mentre il piccolo, di appena 6 anni, è nato senza arti a causa di un attacco chimico che ha coinvolto la mamma quando era in sua attesa.

I due saranno curati in un centro emiliano-romagnolo specializzato in protesi. “Benvenuti!” scrive Bonaccini dando la notizia su Facebook.  “Ne siamo felici – aveva dichiarato Munzir a Repubblica alcuni giorni fa – L’Italia diventerà la nostra nuova patria!”

 

 

 

 

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RiminiNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.