Quantcast

Rimini. Maltratta per mesi il marito: 48enne arrestata dalla Polizia

Più informazioni su

Nella notte tra il 10 e l’11 febbraio una volante della Polizia è stata inviata dalla Centrale Operativa in zona Miramare dal momento che il richiedente ha riferito di essersi allontanato dalla sua abitazione a seguito delle continue aggressioni subìte da parte della moglie.

Appena i poliziotti sono arrivati hanno trovato l’uomo in strada spaventato e in stato di agitazione. Ancora scosso dagli ultimi episodi, l’uomo ha riferito di continui soprusi da parte della moglie. L’uomo mostrava chiari segni di percosse come graffi e lacerazioni al collo e al volto, sia recenti che di più vecchia data, per i quali rifiutava sia di ricevere cure mediche che di denunciare la moglie. L’uomo aveva inoltre la t-shirt strappata all’altezza della spalla.

Non appena i poliziotti sono entrati nell’appartamento la donna, sdraiata sul divano del soggiorno, ha iniziato ad agitarsi alzandosi in piedi e inveendo contro le divise. Manifestamente alterata dall’abuso di alcool si è avvicinata minacciosamente a pochi centimetri dal volto degli agenti, infastidita dalla richiesta di esibire un documento, urlando frasi sconnesse.

Improvvisamente la donna, in preda ad un attacco d’ira, si è scagliata contro il marito nel tentativo di sferrargli un pugno. Solo l’interposizione fisica degli agenti ha scongiurato il peggio. Nel tentativo di aggredire il marito, la donna ha colpito i poliziotti.

La donna, una 48enne ucraina con precedenti a carico, dovrà rispondere davanti al Giudice per i delitti di maltrattamenti verso familiari e conviventi e per resistenza a pubblico ufficiale, oltraggio, lesioni e rifiuto di fornire le proprie generalità.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RiminiNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.