Quantcast

Morciano di Romagna. Carabinieri denunciano 20enne per lesioni procurate ad un coetaneo

Nella giornata del 25 febbraio, i Carabinieri di Morciano di Romagna, a conclusione delle indagini condotte a seguito delle lesioni subite nella notte del 20 febbraio da un 20 enne, residente in Valconca, hanno denunciato per il reato di lesioni aggravate un coetaneo della vittima.

Da quanto ricostruito dagli investigatori, al termine di una lite scaturita per futili motivi ed a causa degli effetti dell’alcool, l’indagato avrebbe spintonato il suo coetaneo dall’atteggiamento fastidioso e molesto, facendolo impattare contro un muretto in cemento, procurandogli la frattura del setto nasale ed altre escoriazioni al volto.

L’episodio, verificatosi nel centro della città di Morciano di Romagna, aveva destato particolare scalpore attese le condizioni in cui era stato ritrovato il giovane dai sanitari del 118, tanto da far diffondere l’errata ricostruzione di una violenta rissa scatenatasi poco prima. Ipotesi, quest’ultima, ritenuta inverosimile sulla base delle testimonianze raccolte e degli accertamenti svolti dal personale della Stazione Carabinieri di Morciano di Romagna.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RiminiNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.