Quantcast

Arrestato spacciatore dalla Polizia a Marina Centro

Sabato sera una Volante della Polizia di Stato mentre effettuava accertamenti all’interno di un condominio nei pressi di Marina Centro, ha avvertito un forte odore di sostanza stupefacente provenire da uno degli appartamenti lì ubicati.

Insospettiti, i poliziotti sono entrati per un controllo più approfondito constatando la presenza di tre soggetti magrebini, i quali alla vista delle divise hanno iniziato ad agitarsi, insultando e spintonando gli operanti. Dato lo stato di tensione, gli agenti sul posto hanno chiesto l’ausilio di una seconda volante.

Mentre i poliziotti hanno proceduto all’identificazione dei tre soggetti, questi spintonando gli agenti riuscivano a guadagnarsi la fuga, gettando dalla finestra uno zaino, poi recuperato nella fuga in strada. Nonostante l’inseguimento da parte degli agenti, due di loro hanno fatto perdere le proprie tracce.

Il terzo invece è stato fermato. All’interno dell’abitazione sono stati rinvenuti circa 110 grammi di droga tra marijuana, hashish e cocaina, un bilancino di precisione, un coltello di 20 cm sporco di sostanza stupefacente e 97 bustine per il confezionamento delle dosi. Nella tasca dei pantaloni nascondeva 1.805 euro in banconote di piccolo taglio, senza riuscire a giustificare la provenienza di tale denaro.

Droga, soldi, bilancino di precisione e tutto il materiale necessario al confezionamento sono stati sequestrati. Il ragazzo, tunisino di 24 anni, è stato arrestato con l’accusa di detenzione di stupefacenti a fini di spaccio nonché per resistenza a pubblico ufficiale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RiminiNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.