Quantcast

Femminicidio a Rimini. Accoltella con 21 fendenti l’ex compagna: l’aggressore ha confessato

Più informazioni su

Come riporta una nota dell’Ansa, la 46enne peruviana uccisa l’altro ieri dall’ex compagno (un connazionale 54enne) in una casa di via Campana a Rimini è stata colpita con 21 coltellate. Era rimasta ferita anche la figlia 27enne dell’uomo che cercava di difendere la vittima,per fortuna però la giovane è stata già dimessa dall’ospedale.

Il 54enne, durante l’interrogatorio, ha confessato: sembra che l’uomo, come è stato spiegato durante una conferenza stampa dalla procuratrice capo Elisabetta Melotti, fosse “venuto di nuovo a Rimini il giorno prima dell’omicidio e si era fermato nell’alloggio in cui abitavano una sua nipote, la figlia avuta da una precedente relazione e la vittima dell’accoltellamento che, lavorando come badante, aveva una presenza saltuaria nello stabile. Ieri la situazione è degenerata non appena lei ha manifestato la decisione di mantenere ferma la sua scelta di interrompere la relazione. La figlia dell’uomo era presente e ha cercato di difendere la signora ma le sue azioni non sono servite. La donna è andata all’incontro con l’ex compagno sapendo che lo avrebbe visto ed era preoccupata: questo lo aveva detto a una sua amica cui aveva lasciato il passaporto per il timore che l’uomo cercasse di convincerla a tornare in Perù”.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RiminiNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.