Incontro con il Ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi organizzato dalla Fondazione Valmarecchia

La valle del Marecchia è da secoli una delle più straordinarie concentrazioni di tesori culturali e naturali, luogo di addensamento di storie in cui tradizione e innovazione hanno saputo
validamente confrontarsi con le mutevoli direzioni di senso della cultura e dell’economia. Negli ultimi decenni le località che sorgono sulle rive del Marecchia hanno però vissuto tendenze di contenimento e in qualche luogo di declino economico e demografico; per questo l’incontro organizzato dalla Fondazione Valmarecchia che si è svolto ieri 15 luglio, si è proposto di individuare le direttrici di marcia per una piena attivazione del potenziale della valle.

Erano presenti i sindaci della vallata, il presidente del Parco Interregionale Sasso Simone e Simoncello, il presidente del Consorzio Romagna Acque, le autorità militari, i rappresentanti delle istituzioni scolastiche, studiosi di varie discipline, importanti imprenditori tra cui Alessia Valducci Presidente della Valpharma International e professionisti locali. Da qualche anno, a Novafeltria è presente un’importante attività di ricerca sulle erbe officinali e i funghi medicinali per realizzare, in zona, prodotti naturali ma di nuova concezione farmaceutica.

Dopo il saluto del Sindaco di Novafeltria Dott. Stefano Zanchini, la prof.ssa Tea Giannini, Direttore della Fondazione Valmarecchia, in un ricco e accorato intervento ha messo in rilievo l’importanza del coordinamento in termini di azione e riflessione di tutte le realtà istituzionali della valle con le università, le scuole, gli istituti di ricerca e i centri culturali. L’unione potrà progettare e operare in modo che la valle possa essere un luogo ove gli abitanti e i giovani in particolare ritrovino motivi per rimanere e prosperare.

Una vera Lectio magistralis è stata poi tenuta dal Ministro della pubblica istruzione Patrizio Bianchi, da alcuni anni cittadino onorario di Novafeltria. Dopo aver rilevato come in Italia in generale non vi sia piena capacità di riconoscere i dati positivi del reale e del proprio possibile e vi sia piuttosto la tendenza a enfatizzare le negatività, ha dichiarato che luoghi come la Valmarecchia hanno preziose risorse di natura, cultura, industria (e idriche, di sempre maggior importanza, ndr) e che possono costituire un esempio sul piano nazionale. Dispongono anche di scuole di primissimo ordine che il MIUR si appresta a finanziare ulteriormente, scuole capaci di fornire risorse umane di altissima qualificazione che possano portare le aziende locali a qualificare ai massimi livelli la loro produzione.

Il Ministero è particolarmente impegnato, anche grazie ai fondi Next Generation EU, a dare alle scuole non solo fondi ma anche indicazioni per portare i giovani a essere all’altezza delle tre principali sfide che attendono il nostro Paese e già vedono comunque attivi i paesi della valle: ambiente, informatizzazione avanzata, capacità di reinventarsi nelle nuove contingenze storiche.

Significativa oggi l’inaugurazione del Ministro del Museo di informatica Mateureka a Pennabilli proprio per sottolineare l’importanza resa possibile dalla tecnologia di poter lavorare anche a distanza senza bisogno di trasferirsi. L’incontro si è concluso con una degustazione di prodotti tipici locali realizzati dalla Fondazione Valmarecchia con le farine di grani antichi dell’azienda Valmarecchia Bio Natura di Pennabilli, del famoso Mandolino della Norcineria Macelleria Celli di Novafeltria e dei vini dell’ Azienda Agricola Flenghi Nicola di Torricella-Novafeltria, unici dell’Alta Valmarecchia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RiminiNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.