Rimini. Commette un furto all’interno di un camper di turisti, arrestato dai Carabinieri

I Carabinieri della Stazione di Rimini-Porto, nella tarda serata di ieri, 11 agosto, hanno tratto in arresto in flagranza un uomo, indiziato di aver commesso un furto a bordo di un camper ai danni di una famiglia di turisti tedeschi.

Il proprietario del mezzo, dopo una giornata passata al mare, appena giunto presso il proprio camper, parcheggiato in via Ortigara presso il parcheggio adibito agli autocaravan alla Darsena, ha notato immediatamente che qualcosa era irregolare: la serratura del proprio caravan, che legalmente viene considerato a tutti gli effetti quale privata dimora e non un semplice mezzo di trasporto essendo adibito all’abitazione, ancorché temporanea, era stata forzata.

La “sorpresa” del proprietario non terminava; infatti a bordo era ancora presente l’indagato con in mano il portafoglio del turista teutonico, con all’interno circa 160 euro. Allertate immediatamente le pattuglie in circuito, tramite il numero di emergenza 112, nel giro di prossimi istanti è giunta sul luogo una pattuglia dei Carabinieri del “Porto”, già lì presente a presidiare la zona, che ha preso in carico il presunto reo.

Quest’ultimo, dopo gli accertamenti previsti, è stato identificato in un italiano 52enne originario della provincia di Monza-Brianza, con addirittura già un divieto di ritorno nella Regione Veneto, che pertanto è stato tratto in arresto per furto e trattenuto presso le camere di sicurezza della Stazione di Rimini-Principale in attesa del giudizio per direttissima prevista per questa mattina.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RiminiNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.