In tempi di Coronavirus cultura a domicilio con stRIMINIng

Il comune di Rimini informa che, nonostante la pandemia Coronavirus, la cultura non si ferma e vive anzi nuove forme grazie a streaming, social network e tutte gli strumenti che la tecnologia mette a disposizione.

Con le porte dei Musei, della Biblioteca Gambalunga, del Teatro Galli, della Cineteca momentaneamente chiuse a tutela della salute della comunità, diventa un’opportunità per sperimentare nuove forme di contatto tra la città e le istituzioni culturali.

Un modo alternativo di condivisione pubblica dell’arte e della cultura che rappresenta anche una sfida. Sulla piattaforma è possibile trovare spettacoli in streaming, podcast di alcune conferenze, immagini e racconti. In più la rubrica “Fatto in casa”: attori, scrittori, musicisti, cantanti, intellettuali, ma anche personaggi del mondo dello sport che quotidianamente regalano alla città di Rimini un loro contributo senza muoversi dalla propria abitazione, solo con uno smartphone, una connessione e la loro originalità.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RiminiNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.