Rimini. Entra nel vivo il concorso di Amarcort Film Festival

Più informazioni su

Entra nel vivo il concorso di Amarcort Film Festival. Iniziano questa settimana le proiezioni dei finalisti. Sono oltre 150 i cortometraggi scelti dal comitato di selezione che si possono visionare online tra i 1000 iscritti al concorso e provenienti da quasi 100 paesi del mondo.

“Nonostante l’emergenza sanitaria i numeri dei partecipanti sono stati comunque in linea con gli scorsi anni – racconta Simona Meriggi, direttrice di Amarcort Film Festival – Sono molto interessanti sono i cortometraggi che arrivano da paesi come Pakistan, Turchia, Israele, Afganistan. Numerose le produzioni che arrivano dal Belgio a dimostrazione che c’è molta attenzione al cortometraggio. Tante le tematiche trattate: l’adolescenza su tutte, la tematica femminile, la guerra, ma anche mera finzione affidandosi alla fantasia e all’immaginario degli autori”

A visionare i cortometraggi  e decretarne i vincitori sono stati chiamati importanti personaggi del cinema e della cultura come Blasco Giurato, Anna Gutto, Paolo Virzì, Niels Putman, Joyce Grech, Nicoletta Ercole, Laura Delli Colli, Massimo Lastrucci, Lorenzo Ciofani, Francesca Fabbri Fellini, Gianfranco Angelucci, Maurizio Porro, Marco Fallanca, Claudia Praolini, Morena Faverin, Francesco Zucchi, Alessio Di Clemente, Ylenia Politano, Michele Bernardi, Sabrina Zanetti, Enrico Zoi, Massimiliano Giometti, Elena Zanni, Stefano Tonini, Elisa Giardini, Cosmano Lombardo, Roberto Grassilli, Diego Spagnoli, Irene Grandi, Niccolò Detti.
Ma ci sarà anche una giuria composta dagli studenti e una popolare.

La proiezione dei cortometraggi, già partita la scorsa settimana con la sezione Home Made Movie, prosegue da questa settimana.

Da domani martedì 1 dicembre alle 20, 45 si potranno vedere e votare i finalisti della sezione Gradisca (cortometraggi italiani e stranieri di ogni genere con durata massima di 5 minuti). Mentre mercoledì 2 dicembre sempre alle 20.45 saranno proiettati i finalisti della sezione Gironzalon (cortometraggi italiani e stranieri appartenenti al genere sperimentale con durata massima di 10 minuti).

Al via gli aperitivi on line targati Amarcort

Sabato 5 e domenica 6 dicembre alle 20.45 parte “Aperamarcort” appuntamento con gli autori per introdurre i corti che saranno proiettati nell’ultima settimana del festival.

Il cinema ai tempi del coronavirus è invece il titolo del talk di domenica 6 dicembre con due importanti ospiti del settore come il direttore della fotografia Blasco Giurato e la costumista Nicoletta Ercole. Non si escludono interventi di altri ospiti a sorpresa.

BULLISMO E SCUOLA

Sempre molto attenti al mondo della scuola, gli organizzatori del festival hanno scelto di inserire nel programma due interessanti appuntamenti rivolti alle nuove generazioni.

Il primo appuntamento, aprirà la giornata di domani, martedì 1 dicembre.  Si tratta del progetto a cura di Sgr Scuola dal titolo “Accendere il rispetto, spegnere il bullismo. Da spettatori a protagonisti”.

Mentre venerdì 4 dicembre alle 11 sarà presentato e proiettato il cortometraggio “Racconti di Colonia”. Realizzato dagli studenti del Liceo Classico Giulio Cesare – Manara Valgimigli di Rimini, guidati dal regista Stefano Bisulli, il cortometraggio nasce all’interno del progetto “Corto di Colonie” vincitore del Bando PER CHI CREA 2018, SIAE MIBACT.

Il festival proseguirà online fino al 13 dicembre. Per conoscere tutto il programma: www.amarcort.it

Amarcort Film Festival fa parte della Short Film Conference, organizzazione internazionale per la promozione del cortometraggio, è festival promotore e fondatore del network Shortisworth Med Network e ha fondato il sito web di approfondimento sul mondo del cortometraggio www.shortisworth.com.

Per la sua spiccata dimensione internazionale, per il sesto anno consecutivo Amarcort Film Festival riceve l’Alto Patrocinio del Parlamento Europeo.

https://www.amarcort.it/film-finalisti.html

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RiminiNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.