Quantcast

A Rimini tornano ad illuminarsi gli schermi dello storico cinema Fulgor

Più informazioni su

Dopo la pausa estiva tornano ad illuminarsi i grandi schermi del Fulgor. Riprende questa sera l’attesissima programmazione dello storico cinema in corso d’Augusto, che nella scintillante sala Federico e nell’accogliente sala Giulietta (a capienza ridotta secondo le norme anti-Covid) propone fino al 29 settembre due pellicole da festival. L’ingresso è consentito esclusivamente ai possessori di Green Pass che dovrà essere esibito alla cassa; biglietteria online su https://www.liveticket.it/cinemafulgor.

In proiezione in sala Federico  “Tre piani” di Nanni Moretti, applaudito all’ultimo Festival di Cannes. Tre famiglie e la trama del quotidiano che logora la vita, disfa i legami, apre le ferite, consuma il dramma. Un incidente nella notte travolge un passante e schianta il muro dello stabile, rovesciando i destini e mischiando i piani con i loro intrighi incrociati, i colpi di scena, la partitura corale.

In sala Giulietta “Qui rido io” di Mario Martone, in concorso alla 78ma Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, storia di Eduardo Scarpetta, popolare e smisurato capocomico, creatore del moderno teatro napoletano, e della sua eccezionale famiglia allargata.

Dall’1 al 3 ottobre si terrà invece “La Settima Arte Cinema e Industria 2021”, la Festa del Cinema realizzata da Confindustria Romagna, Cinema Fulgor, Università degli Studi di Bologna, in collaborazione con il Comune di Rimini. Opening Night il 30 settembre con il reading di Marina Massironi “Lo spirito di Giulietta”, e poi proiezioni, anteprime, dialoghi, masterclass, seminari di approfondimento e la consegna del Premio Cinema e Industria al regista, sceneggiatore e produttore italiano Dario Argento dalla giuria presieduta da Pupi Avati, con la partecipazione dell’attore Neri Marcorè.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RiminiNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.