Quantcast

A Rimini inaugura la mostra dei pittori romagnoli che raccoglie fondi per la ricerca sul dolore cronico

Più informazioni su

Dal 23 ottobre al 7 novembre 2021 il Cinema Astoria Rimini ospiterà la mostra di pittori romagnoli promossa dall’Associazione Amici di ISAL e il Centro sociale “I Sempregiovani” di Rimini in collaborazione con il Comune di Rimini. Oltre 20 pittori romagnoli che esporranno le loro opere nel grande spazio Astoria grazie alla collaborazione dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Rimini.

Dichiarazione di Giorgio Grossi, pittore ed artista riminese presente alla mostra, dichiara: “Riaprire, ripresentarsi alla cittadinanza con le nostre opere è una bellissima occasione dopo tanti mesi di chiusura. Ancora più motivante se i nostri lavori potranno servire alla ricerca sul dolore cronico. Siamo molto felici di avere questa doppia opportunità e speriamo di poterne avere altre. Con questa iniziativa vogliamo cominciare una graduale ripresa proponendo le nostre opere come un inno alla bellezza”.

La mostra vedrà la partecipazione di tanti pittori: Agostino Giovannini, Alessandro Fenati, Angelino Talarico, Attilio Golfieri, Elena Dunaeva, Emanuela Di Caprio, Giorgio Grossi, Giorgio Piscaglia, Giovanni Brugnettini, Icarus, Lilia Vlasova-Bugli, Loretta Della Bartola, Marco Berlini, Michele Albini, Milvia Tasini, Paolo Sorci, Salvatore Pipicella, Serena Coceani, Stefano Venturini, Rosetta Pastina e Cristina Marcato.

Inaugurazione sabato 23 ottobre alle ore 16.30 con il Sindaco di Rimini, Jamil Sadegholvaad.

Mostra di Pittura di pittori romagnoli

Dal 23 ottobre al 7 novembre 2021

RIMINI

LUOGO: Cinema Astoria

INDIRIZZO: Via Euterpe, 15

ORARI: 9.30 – 12.00 / 16.00 – 19.30

ENTI PROMOTORI: Associazione Amici di ISAL e Centro sociale “I Sempregiovani”

Ingresso gratuito con Green Pass obbligatorio

Informazioni e prenotazioni: 328 6588694

E-MAIL INFO: associazione@fondazioneisal.it

L’Associazione Amici della Fondazione ISAL è composta da una rete di sezioni sparse in tutta Italia al fine di promuovere e portare avanti le sue azioni: informare la cittadinanza e la società civile sul dolore cronico tramite organizzazione di eventi locali e campagne di comunicazione sociale; raccogliere fondi a sostegno della Fondazione ISAL e delle sue attività di ricerca; espandere ancor di più una rete di alleanze che sia capace di porre il dolore cronico al centro del dibattito pubblico; sostenere, attraverso l’acquisto di materiali e strumentazioni, le strutture sanitarie che trattano il dolore; sostenere le borse di studio ai ricercatori ISAL che operano nel campo del dolore.

 

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RiminiNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.