Quantcast

Il lughese Pierluigi Zama confermato alla presidenza della sezione Romagna di Assoenologi

Più informazioni su

Si è svolta presso la sede della sezione Romagna dell’Associazione Enologi Italiani, a Tebano di Faenza, l’assemblea di sezione che ha eletto il nuovo comitato per il triennio 2022-2024. A far parte del nuovo comitato di sezione saranno: Maria Soledad Adriasola Lang, Valter Bighini, Lorena Castellari, Filippo Gimelli, Michele Leonardi, Riccardo Maraldi, Scipione Giuliani, Marco Lucchi, Sara Morozzi, Maurizio Ortali, Bruno Ranieri, Mario Tedesco e Pierluigi Zama.

Il presidente di sezione uscente, Pierluigi Zama, ha illustrato l’attività svolta nell’ultimo triennio e ha ringraziato sentitamente i colleghi del Comitato e i soci per l’impegno profuso nel cercare di rendere stimolante e interessante l’attività degli enologi della sezione Romagna.

Il Comitato di sezione neo-eletto immediatamente riunitosi, all’unanimità ha riconfermato presidente di sezione e consigliere nazionale Assoenologi l’enologo Pierluigi Zama e come Vicepresidenti gli Enologi Bruno Ranieri e Giuliani Scipione. L’incarico di coordinatore della sezione giovani e segreteria è stata assegnata rispettivamente all’enologo Sara Morozzi e Mario Tedesco.

Al termine dell’assemblea il presidente Pierluigi Zama ha ringraziato l’assemblea per la fiducia data, evidenziando la necessità di rimarcare nel ruolo dell’enologo uno dei punti di riferimento per l’intero comparto vitivinicolo della regione. Il nuovo comitato di sezione intende continuare il cammino intrapreso sino ad ora attraverso attività formative che sono il vero volano per la figura dei tecnici vitivinicoli. Un caloroso ringraziamento è stato rivolto al Vice presidente uscente Stefano Fabbri evidenziando la grande professionalità con cui in questi anni ha condotto l’incarico di vice presidente della Sezione.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RiminiNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.