Artigiana Plast compie 50 anni, a Cervia i festeggiamenti con ospite Gene Gnocchi

Più informazioni su

Una tappa importante della vita dell’azienda di infissi e serramenti, Artigiana Plast, celebrata con una serata evento, che si è tenuta nei giorni scorsi a Cervia, a cui hanno partecipato oltre 250 invitati. In questi cinquant’anni di attività, sono oltre 30.000 le installazioni realizzate sul territorio da Artigiana Plast. L’azienda capitanata dalla famiglia Del Pizzo, nel tempo si è consolidata ed è cresciuta, in primis – come si legge nella nota aziendale – grazie alla passione e alla competenza, che hanno portato non solo al riconoscimento dei suoi prodotti e dei suoi servizi, ma anche all’instaurarsi di collaborazioni di prim’ordine con marchi a livello internazionale come quelli di Internorm, Posa Clima, Silvelox e MVline.

Oggi Artigiana Plast conta 32 dipendenti e tre showroom distribuiti sul territorio: alla sede storica di Gatteo infatti, si sono aggiunte negli anni, quella di Cesena e di Rimini. Tutti i dipendenti, la famiglia Del Pizzo, insieme ad un nutrito numero di clienti e progettisti, si sono ritrovati giovedì scorso presso la “Darsena del Sale di Cervia, per celebrare l’importante traguardo dei cinquant’anni di attività dell’azienda. Evento che si è aperto con una Convention in cui sono stati presentati i progetti e le collaborazioni che vedono ad oggi impegnata Artigiana Plast, come quello dedicato alla ricerca tecnologica e alla progettazione di moduli abitativi eco-compatibili Biosphera.

I festeggiamenti sono poi entrati nel vivo con la cena-spettacolo che ha avuto come ospite d’eccezione Gene Gnocchi. Prima del taglio della torta e del brindisi di rito, Artigiana Plast ha condiviso con tutti i presenti la presentazione del progetto di Corporate Social Responsibility “Pollinate The Planet”, che la vedrà impegnata a partire da questo compleanno.

L’azienda infatti ha deciso di aderire all’iniziativa lanciata da 3Bee, che permette di salvaguardare, grazie anche alla tecnologia, la salute, quindi anche la vita e il lavoro essenziale delle api. “Ci piace pensare all’alveare come un luogo in cui ogni ape, ogni giorno, contribuisce con il proprio lavoro, la propria costanza e la propria tenacia al raggiungimento di un risultato – spiega la famiglia Del Pizzo durante la presentazione del progetto – proprio come accade in un’azienda, in questo caso, la nostra azienda dove questo avviene, ogni giorno, da 50 anni”.

 

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RiminiNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.