Quantcast

Rimini accende le luci della città: “Se è notte, si farà giorno”

Si sono accese le luci della città di Rimini. Alle 17,30 del 5 dicembre in piazza Cavour hanno preso il volo le grandi farfalle luminose, alte 7 metri, verso un cielo di lucine. Un omaggio alla speranza, alla libertà, al sogno e alla poesia che si unisce alle parole luminose di Tonino Guerra ‘Vincerà la bellezza’.

Nello stesso momento tutto il centro storico si è illuminato: il corso d’Augusto con le scritte luminose: “Se hai bisogno e non mi trovi, cercami in un sogno” (Vasco Rossi) e “L’amicizia è una farfalla che si ferma sulla spalla” (Tonino Guerra). Proseguendo verso Piazza Tre Martiri, il grande albero di Natale a luce calda, l’Arco d’Augusto con i due angeli luminosi e due stelle. E ancora, le luci dedicate a Federico Fellini in via Verdi e in via d’Azeglio, l’albero di Natale davanti alla stazione, i borghi.

Rimini accende le luci della città: "Se è notte, si farà giorno"

Rimini; 04/12/2020: Ass.Turismo Uff.Stampa, installazione al Ponte di Tiberio, Gio Tirotto..©Riccardo Gallini /GRPhoto