Morrone alle sezioni leghiste del Rubicone: abbiamo le carte in regola per governare bene questa regione

“Siamo cresciuti, siamo la prima forza politica in Italia e in Emilia-Romagna. Questo grazie a tutte le battaglie fatte insieme e grazie anche al nostro leader Matteo Salvini, un esempio per tutti noi. Un vero statista, un uomo delle istituzioni che in pochi mesi di governo ha ottenuto importanti risultati concreti sul fronte della sicurezza e del contrasto all’immigrazione irregolare, ma anche un uomo semplice che risponde a tutti e che sta bene in mezzo alla gente e, per questo, è criticato dalla cricca della politica radical chic. Il governatore uscente della Regione, il piddino Stefano Bonaccini in perenne campagna elettorale, mostrava mesi fa grande baldanza, oggi lo troviamo in affanno, nasconde i simboli del suo partito, implora alleanze con chi l’ha combattuto strenuamente, promette a tutti soldi che probabilmente rimarranno solo sulla carta. Ma addirittura viene fischiato in un comune montano dell’Emilia per certe scelte impopolari calate dall’alto nel settore sanitario. Scelte punitive per le popolazioni di aree già disagiate”. Lo ha dichiarato il parlamentare Jacopo Morrone, segretario della Lega Romagna, alla cena organizzata il 22 novembre, a San Mauro Mare dalle sezioni della Lega del comprensorio del Rubicone, che ha visto riuniti quasi 200 commensali. Morrone, complimentandosi con gli animatori dell’evento, Veniero Pasolini, Patrizia Acini e Nicola Ravagli, ha ricordato anche che “la Lega in Romagna è una squadra compatta, coesa e unita che ha lavorato sul territorio e non molla. Abbiamo le carte in regola per vincere e andare a governare la Regione. Constatiamo che Bonaccini, dopo aver snobbato la Romagna per anni, solo ora, a poco più di due mesi dalle elezioni, si ricorda del nostro territorio, promettendo risorse e progetti. Ma i romagnoli sono intelligenti e hanno memoria lunga. Questi trucchetti non li ingannano”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RiminiNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.