2 giugno. Manifestazione di Lega, FI e FDI a Faenza. “Per l’Italia che vuole ripartire in sicurezza”

Più informazioni su

“Il 2 giugno 2020 scende in piazza, simbolicamente, l’altra Italia, quella che vuole ripartire in sicurezza, che si preoccupa del futuro di aziende, lavoratori e famiglie, che è orgogliosa del proprio Paese, che pretende una giustizia giusta, che vuole chiarezza. Quell’Italia fiera della propria identità e del proprio retaggio culturale, che si batte perché libertà e diritti costituzionali non siano calpestati”. Lo hanno dichiarato il segretario della Lega Romagna Jacopo Morrone, Adriano Paroli, commissario Forza Italia Emilia-Romagna, e Michele Barcaiuolo, coordinatore regionale di Fratelli d’Italia, in una nota, presentando le manifestazioni del 2 giugno che si terranno in tre località romagnole, contestualmente a quelle organizzate a Roma e in altre città italiane.

Le località prescelte sono: Faenza alle 9.30 in piazza della Libertà, a Cesenatico alle 11.30 in piazza A. Costa (sotto il grattacielo) e a Rimini alle 17 in Largo R. Boscovich.

“Anche la Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia il 2 giugno saranno in piazza, tutelando distanze e sicurezza, non per una manifestazione di protesta, ma di proposta.  – dichiarano -. L’obiettivo è far conoscere le nostre proposte e lanciare un messaggio alto e chiaro al Governo: gli italiani meritano fiducia e pretendono certezze e sostegno. Noi ci siamo e siamo pronti a far ripartire insieme il Paese”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RiminiNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.