Rimini. Entra in vigore la nuova riorganizzazione della viabilità sui Bastioni settentrionali

Più informazioni su

Con la rimozione delle barriere ha preso avvio nella prima mattinata di oggi, domenica 20 ottobre 2019, la nuova organizzazione della viabilità su via Bastioni settentrionali che, con l’inversione del senso di marcia, diventa con viale Tripoli una delle direttrici principale del collegamento mare – monte della città.

Una scelta da tempo nella programmazione del Comune e che ora, con la conclusione dell’intervento di posa della nuova condotta idrica su via Bastioni settentrionali, parte dell’intervento di valorizzazione di Porta Galliana, diventa operativa registrando, in queste prime ore, un buon riscontro da parte degli automobilisti.

Già dalle 7 di questa mattina i principali punti di snodo del nuovo assetto della viabilità sono stati presidiati dal personale della Polizia locale di Rimini e già da questo primo momento sono state sei le pattuglie impegnate nel turno mattutino. Altrettante lo saranno in quello pomeridiano, mentre tre sono quelle che seguiranno il flusso della circolazione nella serata e nella prima parte della notte.

Un impegno importante – specie pensando alla concomitanza del derby calcistico Rimini – Cesena– che sarà replicato nel corso della settimana per accompagnare e facilitare i riminesi a prendere dimestichezza di questa nuova modalità quando, a quello festivo, farà seguito quello quotidiano e lavorativo, nella prospettiva che dopo il primo impatto diventi naturale l’utilizzo delle nuove possibilità che la nuova organizzazione adottata offre.

Come si ricorderà la modifica della viabilità sui Bastioni settentrionali e le vie limitrofe ha come scelta principale l’inversione del flusso di traffico che da mare porta verso monte. Una scelta che, oltre ad essere strategicamente programmata, diviene obbligata nei tempi per l’avvio nelle prossime settimane dei lavori su piazza Malatesta, parte fondamentale dell’intervento per la realizzazione del Museo internazionale Federico Fellini, che avrebbero interrotto il flusso di collegamento mare – monte su via Giovanni XXIII che da domenica è invece garantito su via Bastioni settentrionali.

Una riorganizzazione complessiva della circolazione cittadina in un quadrante importante pensata per andare a valorizzare il comparto storico artistico del centro, a partire dall’area intorno a Castel Sismondo, cuore pulsante del futuro Museo Fellini, e per arrivare in un secondo momento a raggiungere l’obiettivo straordinario e perseguito da tempo, quello di togliere il traffico veicolare dal bimillenario Ponte di Tiberio. L’amministrazione comunale aprirà proprio su questo tema nei prossimi giorni un confronto col Comitato d’Area del Borgo San Giuliano per valutare comunemente tempi e modi per sperimentare nelle settimane delle festività natalizie e di fine anno la chiusura sperimentale al traffico del Ponte di Tiberio.

In questa prima fase sarà temporaneamente mantenuto un collegamento monte – mare che consenta ai veicoli provenienti dalla Circonvallazione occidentale di svoltare a destra all’altezza del Ponte di Tiberio, imboccare via Ducale per immettersi all’altezza di via Clodia – obbligatoria la svolta a destra) sui Bastioni settentrionali per arrivare alla rotatoria di via dei Mille sull’asse di via Roma o proseguire verso la marina come è avvenuto fino al giugno scorso. Una scelta necessaria, e che sarà costantemente monitorata nei sui effetti nel corso della sperimentazione, considerando che nelle prossime settimane su via Roma sarà aperto il cantiere per la realizzazione della nuova ciclabile che avrebbe comportato un carico viabilistico che la soluzione oggi temporaneamente adottata diminuisce.

Più in generale, per chi procede da monte ed è diretto verso la zona mare, il percorso migliore già da oggi è quello che consente di sfruttare i nuovi assi di penetrazione creati per collegare la Statale al centro e la zona mare. In particolare i collegamenti da via Bastioni Meridionali – Arco D’Augusto, da via Circonvallazione Meridionale, da via della Fiera per congiungersi a via Roma o via Tripoli. Per chi arriva dalla zona nord della città, è consigliato continuare a percorrere come già avviene attualmente, le vie Tonale – Coletti, per collegarsi con l’asse di via Roma.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RiminiNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.