25 novembre. Arcigay: Raccontare la violenza sulle donne con parole diverse. Le parole possono uccidere due volte.

Le parole possono uccidere due volte e se vogliamo fermare la violenza sulle donne, è necessario imparare a raccontarla con parole diverse. E’ questa la riflessione proposta da Arcigay Rete Donne Transfemminista per il 25 novembre 2020 (Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne), ricordando che da gennaio 2020 i femminicidi in Italia sono stati 59.

violenza sulle donne - cambiare le parole

“Ogni volta che una donna viene uccisa in quanto donna, assistiamo a una serie di narrazioni tossiche riportate dalla stampa – spiegano da Arcigay -. Per tale ragione quest’anno, in occasione del 25 novembre, Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, abbiamo raccolto alcuni titoli realmente apparsi sulle testate nazionali e li abbiano riscritti. Le parole possono uccidere due volte e se vogliamo fermare la violenza, è necessario imparare a raccontarla con parole diverse” .

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RiminiNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.