Quantcast

Misano World Circuit. 65.825 spettatori nel Pirelli Emilia-Romagna round del Motul WorldSbk foto

65.825 spettatori nel weekend, un dato entusiasmante e, dopo le buone sensazioni delle ultime settimane, ulteriormente migliorato grazie ad un incremento impetuoso di richieste pervenute negli ultimi giorni. Il Emilia-Romagna Round del Motul WorldSBK trasmette un segnale forte al motorsport e in particolare ad un mondiale che calamita una passione intramontabile, che solo la pandemia aveva forzatamente limitato. 11.446 venerdì, 25.212 sabato e 29.167 oggi, questi i dati parziali.

“Il risultato è davvero eccellente – dice Gianmaria Manghi, Capo della Segreteria Politica della Presidenza della Regione Emilia-Romagna -. Nel weekend abbiamo avuto una grande affluenza di pubblico, anche al di sopra delle attese, segno di una ripartenza reale, a cui lo sport, ed in particolare i motori, danno un contributo rilevante. Un’ottima premessa per la grande kermesse della MotoGp, in programma a inizio settembre. La Regione Emilia–Romagna, investendo in maniera importante sullo sport, cerca proprio questo: portare decine di migliaia di persone sul territorio, coniugando spettacolo, accoglienza e permanenza. Una promozione reale di quello che siamo e che possiamo offrire”.

“Le gare di Misano – commenta Gregorio Lavilla, direttore esecutivo Dorna per WorldSBK – hanno sempre un sapore particolare perché è un circuito storico per noi. L’incredibile risposta del pubblico è una potente iniezione di fiducia e ottimismo dopo lunghi mesi complicati. Qui nella Riders’ Land la passione per le gare si associa ad una tradizione culturale e aver festeggiato insieme anche i 50 anni del circuito assume ancor più significato. Siamo felici e orgogliosi che lo show abbia avuto questa cornice di entusiasmo”.

“Siamo ovviamente soddisfatti – conferma Andrea Albani, managing director MWC – perché il WorldSBK rappresenta un patrimonio straordinario per il territorio e per il circuito, che nel weekend ha superato le 60 gare ed è sul podio mondiale per questo mondiale sempre appassionante. Siamo ad un passo dai numeri pre covid ed è un bel segnale per il motorsport. Si associa la crescita dell’infrastruttura, con gli ulteriori spazi messi a disposizione. Chiudiamo con un risultato molto positivo, anche a vantaggio delle economie della Riviera di Rimini e della Repubblica di San Marino. Ora guardiamo ai prossimi appuntamenti di giugno e ad un luglio fantastico che proporrà GT World Challenge, WDW e CIV, in attesa della MotoGP”.

In pista, sfide di altissimo livello con il campione del mondo Toprak Razgatlioglu che ha centrato la prima vittoria stagionale nella Superpole Race, ma nelle due gare ‘lunghe’ il dominio della Ducati di Alvaro Bautista è stato assoluto e lo spagnolo consolida il suo primato in classifica e lo porta con 22 vittorie a raggiungere Carlos Checa al sesto posto dei piloti vittoriosi in Ducati.

130 ACCREDITATI IN SALA STAMPA E DIFFUSIONE TV ALL’INSEGNA DELL’INTERNAZIONALITA’

Al grande successo di pubblico dell’Emilia-Romagna Round, con ricadute economiche sul territorio stimabili quest’anno in quasi 20 milioni di euro, si aggiunge l’esposizione mediatica che conferma il successo del WorldSBK 2022 e la spettacolarità delle gare di tutte le categorie. Gremita la sala stampa, con 130 accreditati da 15 Paesi. Ampia la diffusione televisiva, in Italia garantita dalla piattaforma SKY.

A livello internazionale, le gare sono state trasmesse dai più importanti network tv: Eurosport Pan Europe e UK, TVE in Spagna, Nova Sport in Repubblica Ceca, Sport TV in Portogallo, Servus TV in Austria, Germania e Svizzera, Kanal A – Pop TV in Slovenia, RTBF in Belgio e TRT Sport in Turchia.

PRIMA DI GARA 2 L’INNO D’ITALIA ‘ROCK’ CANTATO DA LISA MANARA

Applausi per la cantante Lisa Manara, spesso sul palco insieme a Gianni Morandi, che ha intonato una versione ‘rock’ dell’inno di Mameli sulla griglia di partenza di Gara 2. L’ex concorrente del talent ‘The Voice’ ha cantato dal vivo accompagnata dalla chitarra elettrica di Riccardo Ferrini.

SUPERPOLE RACE

Riscossa del campione del mondo Toprak Razgatlioglu che nella gara sprint su dieci giri scappa via subito allo start e allunga, dominando la gara. Alle sue spalle c’è il capoclassifica Alvaro Bautista, che dopo un bel duello con Jonathan Rea, si isola al secondo posto. Prima vittoria stagionale per il turco, che anche lo scorso anno ruppe il ghiaccio proprio a Misano World Circuit.

WORLDSBK RACE 2

La superiorità di Alvaro Bautista si conferma in gara2. Toprak Razgatlioglu non riesce a resistere al ritmo dello spagnolo e deve accontentarsi. Dietro, in difficoltà Jonathan Rea, c’è la splendida gara di Micahel Rinaldi, pilota della Riders’ Land che centra due podi nel weekend.

WORLDSSP

Si ripete il podio del sabato con Dominique Aegerter che stavolta si accoda a Lorenzo Baldassarri fino agli ultimi giri, quando riesce a mettersi davanti e concludere da vincitore. Al terzo posto Nicolò Bulega, autore di una bella rimonta dopo una partenza incerta, orma il lontano per agganciare la coppia di testa.

WORLDSSP300

Race 2 va ad Alvaro Diaz che, dopo aver superato Hugo De Cancellis si avvia alla vittoria precedendo sul traguardo Yuka Okaya e Victor Steeman. Lo spagnolo consolida anche la classifica generale che lo vede al comando davanti a Marc Garcia e Samuel Di Sora.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RiminiNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.