Sabato 19 Gennaio 2019

Terza età. Nel 2018 il Comune ha speso più di 1,4 milioni a sostegno della popolazione anziana

Venerdì 11 Gennaio 2019 - Rimini

Il Comune di Rimini ha messo a bilancio più di 1,4 milioni di euro per sostenere e garantire agli anziani del territorio, che versano in condizioni economiche precarie, di avere accesso a quei servizi indispensabili per poter vivere in maniera dignitosa e fronteggiare le emergenze della quotidianità. Un vasto e variegato sistema di sussidi che l'Amministrazione comunale ha previsto per i diversi ambiti di vita dell'anziano e della sua famiglia.

 

Di questi, la voce principale (per cui nel 2018 si sono investiti complessivamente più di 990 mila euro) riguarda l'integrazione alle rette per il ricovero nelle strutture anziani. Altri risorse sono dedicate ai sussidi per l’“alternativa al ricovero”, per consentire agli anziani inabili e in condizioni di disagio economico di risolvere problemi di assistenza, favorendone e sostenendo, dove possibile, anche la permanenza nel proprio ambiente di vita. Sono poi previste integrazioni al reddito per sostenere gli anziani che vivono sotto la soglia di povertà di condurre una vita almeno dignitosa (come i minimi vitali, circa 77 mila euro). Infine sono stati predisposti anche altri contributi, una tantum, rivolti a coprire spese impreviste e che possono essere insostenibili per chi vive in condizioni economiche al limite

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it